BARACCA JUKEBOX

BARACCA JUKEBOX

Si terrà venerdì 11 settembre alle ore 20:30 nella meravigliosa cornice offerta da piazza Maggiore a Pieve Tesino lo spettacolo di circo “Baracca Jukebox” con numeri di equilibrismo, acrobazie, giocolieri e molto altro.

Un’iniziativa che alla stregua dell’ormai famosissimo Per Via Buskers Festival rende omaggio all’incredibile storia dei “perteganti” tesini facendo del paese un grande teatro a cielo aperto. Occasione per scoprire l’affascinante storia del Tesino attraverso la cultura e lo spirito dell’arte di strada. Un connubio che ci porta oltre i confini del tempo, fissando emozioni e ascoltando il messaggio d’amicizia che ogni artista di strada porta con sé nei suoi viaggi oltre i confini.

UN  MUSEO SENZA PARETI – Alla scoperta degli Ecomusei del Trentino

UN MUSEO SENZA PARETI – Alla scoperta degli Ecomusei del Trentino

La Rete degli Ecomusei è lieta di annunciare l’appuntamento di martedì 1 settembre, nell’ambito del Trento Film Festival 2020, spazio F4FUTURE presso giardino Muse a Trento. L’occasione sarà l’ideale per la presentazione della collana editoriale “Un Museo senza pareti. Alla scoperta degli Ecomusei del Trentino”, curata da Bardi Edizioni e dedicata ai più giovani per far conoscere le realtà degli Ecomusei, i loro territori e le loro storie.

Nati dall’immaginazione di scrittrici non professioniste e illustrati dai raffinati acquerelli di Erica Patauner, ad oggi sono tre i volumi pubblicati: Il mistero delle monete d’argento di Daniela Schettini per l’Ecomuseo Argentario, Il pertegante e la sposa russa di Teresa Biasion per l’Ecomuseo del Tesino, terra di Viaggiatori e La danza del Sòrc scritto da Gabriella Stefani per l’Ecomuseo del Vanoi.

PROGRAMMA:

Dalle 15:30 alle 16:20 circa. Presentazione e lettura con la partecipazione delle autrici dei racconti pubblicati.

Dalle 16:40 alle 17:30 e dalle 17:40 alle 18:30 due cilcli di laboratorio creativo-pratico a cura dell’illustratrice dei volumi Erica Patauner e dedicati ai protagonisti dei racconti: creazione della lampada dei canopi delle miniere dell’Argentario, rivisitazione delle stampe del Tesino e la riproduzione dei personaggi della Danza del Sòrc del Vanoi.

Al termine del laboratorio ogni bambino potrà portare a casa la propria creazione. Per la partecipazione ai laboratori è necessaria la prenotazione Info e prenotazioni https://trentofestival.it/

Progetto promosso da Bardi Edizioni – bardiedizioni.it assieme alla Rete degli Ecomusei del Trentino ecomusei.trentino.it e patrocinato dalla Provincia Autonoma di Trento e da MUSE.

I Dieci Giorni del Benessere

I Dieci Giorni del Benessere

Dopo il grande successo in termini di adesioni delle ultime stagioni l’ormai famosa Settimana del benessere del Tesino allarga la propria offerta trasformandosi nei “Dieci giorni del benessere” per un programma davvero imperdibile pensato per allietare l’estate post quarantena di paesani e villeggianti, vero e proprio fiore all’occhiello della proposta turistica tesina. “L’evento – spiegano gli organizzatori – nasce con la volontà di offrire agli amanti della montagna dieci giorni indimenticabili, dal 20 al 30 agosto, da vivere a stretto contatto con la natura incontaminata del Tesino”.

Il progetto, realizzato dall’Ecomuseo del Tesino con la collaborazione dei tre Comuni della Valle, si presenta, infatti, come un programma specifico capace di mettere in relazione movimento, relax, meditazione e alimentazione per regalare una serie di esperienze mirate immersi in un contesto territoriale unico. “Sempre più consapevoli dell’importanza di raggiungere un equilibrato benessere psicofisico – sottolineano gli organizzatori – i Dieci giorni del benessere si presentano come un progetto indirizzato sia alla cura del corpo che della mente con una serie di attività outdoor capaci di stimolare positivamente l’individuo nella sua totalità”.

Corsi di radiestesia, Hatha Yoga e Tai Ji Quan all’aperto, escursioni in e-bike e passeggiate guidate alla scoperta delle bellezze e dei sapori del territorio, ma anche giornate dedicate alla meditazione in compagnia del monaco del tempio buddhista di Cinte Seiun, sono solo alcune delle iniziative che caratterizzeranno l’ultima decade dell’agosto tesino. A completamento del programma una serie di conferenze, workshop e laboratori oltre ad un’imperdibile giornata interamente dedicata alla riscoperta dell’antichissimo fagiolo del Tesino.

 “Quello che terminerà con il 30 agosto – concludono gli organizzatori – sarà, dunque, un prodotto interamente dedicato alla ricerca di un rapporto diretto con l’ambiente circostante grazie al quale i partecipanti potranno riscoprire il piacere e l’emozione di vivere la natura nella sua più pura essenza”.

Per prenotazioni sarà necessario rivolgersi ad APT Valsugana Lagorai – Ufficio di Castello Tesino (tel. 0461 727730, mail castellotesino@visitvalsugana.it)