ESPRESSIONI, VOLTI, EMOZIONI

ESPRESSIONI, VOLTI, EMOZIONI

   
Si è tenuta il giorno 15 dicembre, nelle sale della biblioteca comunale di Castello Tesino, l’inaugurazione di “Espressioni, volti, emozioni”, mostra fotografica dell’autore Emilio Marzaroli grazie alla quale i tanti tesini intervenuti hanno avuto la possibilità di soffermarsi per ammirare 19 splenditi ritratti di loro compaesani. “Immagini che parlano e che raccontano una storia, facendo rivivere vecchi ricordi” – spiega l’autore.
Le foto in esposizione sono, infatti, il frutto di una lunga ricerca che ha condotto Marzaroli in tutto il Tesino consentendogli di immortalare, tra uno scatto e l’altro, i volti più originali e caratteristici dei personaggi che abitano la valle. “Immagini che non andranno mai smarrite o dimenticate – prosegue il ritrattista – poiché rimarranno in possesso del territorio, gelosamente custodite negli archivi storici comunali”.
All’inaugurazione della mostra, che nei prossimi mesi troverà spazio anche nei paesi di Cinte e Pieve, è intervenuto il delegato alla cultura di Castello Tesino Nicola Sordo il quale ha voluto porre l’accento sull’importanza di questa tipologia di iniziative. “La cultura, che spesso sembra meno importante di altre cose, – spiega Sordo – credo rivesta ancora oggi un ruolo fondamentale soprattutto sotto il profilo economico. Ritengo infatti che chi nel corso del tempo ha più investito in questo settore più frutti raccoglierà in futuro”.
L’esposizione, realizzata grazie al supporto dell’Ecomuseo del Tesino, dei tre comuni della valle e della Cassa Rurale Valsugana e Tesino, sarà aperta al pubblico tutti i giorni in orario biblioteca fino al 5 gennaio.
            
MUSEI APERTI

MUSEI APERTI

I giorni 23 e 29 dicembre Musei aperti per una giornata all’insegna della cultura e della tradizone del Tesino:

dalle ore 16:00 alle 17:00 visita guidata gratuita al Museo “De Gasperi”

dalle ore 17:00 alle 18:00 visita guidata gratuita al Museo “Per Via”

FESTA DI NATALE AL MUSEO “PER VIA”

FESTA DI NATALE AL MUSEO “PER VIA”

Il giorno 21 dicembre grande Festa di Natale al Museo per Via! Si comincerà alle ore 17:00 con un incredibile viaggio in 4 Paesi alla scoperta delle fantastiche storie di 4 ambulanti tesini e delle loro avventure in Italia, Belgio, Spagna e Russia. I racconti prenderanno vita attraverso 4 spettacoli di magia, giocoleria, fuoco e illusionismo. La Festa si concluderà con un brindisi ed un buffet allietati dai meravigliosi canti del coro parrocchiale.

Organizza Fondazione Trentina Alcide De Gasperi in collaborazione con Per Via Buskers Festival e Scuola di Circo “Bolla di Sapone”.

Ingresso libero

 

 

 

PRESENTAZIONE “Canti popolari del Tesino – Le registrazioni del 1977-1978”

PRESENTAZIONE “Canti popolari del Tesino – Le registrazioni del 1977-1978”

     
 
Si è tenuto nel giorno dell’Immacolata al cinema-teatro di Castello Tesino l’evento di presentazione dell’ultimo libro del poliedrico artista ed etnomusicologo Renato Morelli “Canti popolari del Tesino – Le registrazioni del 1977-1978”. Opera letteraria dedicata alla tradizione canora della valle alla quale si aggiungono due cd contenenti 55 documenti sonori sapientemente selezionati all’interno del corpus tesino di 105 canti popolari. Tutti registrati da Morelli sul finire degli anni settanta nel corso di quella che egli stesso definisce la sua “prima ricerca etnomusicologica effettuata sul campo”. Un’indagine che oggi si trasforma in una testimonianza oltremodo preziosa non solo perché il canto popolare sta progressivamente ed inesorabilmente scomparendo dal Tesino, rimanendo vivo unicamente nella memoria dei più anziani, ma anche perché l’opera che ne scaturisce rappresenta l’unico volume dedicato al patrimonio etnofonico della conca dopo “Canti e cultura tradizionale del Tesino”, pubblicato sempre da Morelli nel 1983.
La serata di presentazione, condotta dall’autore alternando le registrazioni dei vecchi brani del ’77/’78 con la riproduzione dal vivo dei medesimi da parte dei gruppi canori “Cantà Proman” (Premana – LC) e “Cantori di Verméi” (Vermiglio – TN), ha visto la partecipazione entusiasta di moltissimi Tesini che proprio non hanno voluto perdere l’occasione di riascoltare molti dei canti facenti parte della loro tradizione popolare.
“Una serata speciale resa possibile grazie all’energia e alle risorse dell’Ecomuseo del Tesino e dei tre comuni della valle” – spiega colui che per primo ha creduto in questo progetto, il delegato alla cultura del Comune di Castello Tesino Nicola Sordo. “Così come un meraviglioso viaggio non dovrebbe mai venir scordato per poter essere considerato tale – prosegue il presidente dell’Ecomuseo Luca Boso – mi auguro che allo stesso modo quest’opera non venga mai dimenticata”.
Alla presentazione   sono intervenuti anche i sindaci di Cinte e Pieve Tesino, Angelo Buffa e Carola Gioseffi, i quali di sono detti entusiasti per l’ottima riuscita del progetto, vera e propria pietra miliare della cultura e dell’antica tradizione tesina.
TESINO – Terra di viaggiatori

TESINO – Terra di viaggiatori

Mercoledì 5 dicembre alle ore 18:15 il Tesino sarà protagonista della trasmissione televisiva “Geo & Geo” in onda su Rai 3 con il documentario girato dai registi Ginetto Campanini e Maria Cecilia Rigotti “Tesino – Terra di viaggiatori” .

 

 

 

CANTI POPOLARI DEL TESINO – LE REGISTRAZIONI DEL 1977-1978

CANTI POPOLARI DEL TESINO – LE REGISTRAZIONI DEL 1977-1978

 

Si terrà il giorno 8 dicembre alle ore 17 al cinema-teatro di Castello Tesino l’evento di presentazione dell’ultimo libro dell’etnomusicologo, regista e musicista trentino Renato Morelli “Canti popolari del Tesino – Le registrazioni del 1977-1978”. Un’opera letteraria arricchita da due cd audio del tutto inediti che completano il lungo lavoro di ricerca condotto dall’autore sul finire degli anni ’70 e, in parte, già reso pubblico con la stampa di “Canti e cultura tradizionale del Tesino” del 1983. Primo e sinora unico volume dedicato allo straordinario patrimonio etnofonico della Valle. “L’idea di proporre al pubblico i documenti sonori contenuti nei due cd allegati al manuale – fa sapere Morelli – ha preso corpo durante una serata in cui si discuteva dei miei studi ed impegni futuri con Nicola Sordo”, il delegato alla cultura del Comune di Castello. Idea questa che si è ben presto trasformata in un progetto concreto a cui hanno collaborato sia l’Ecomuseo del Tesino che le amministrazioni dei tre comuni della conca. Progetto, infine, divenuto realtà con la pubblicazione di 55 documenti sonori, sapientemente selezionati all’interno del corpus tesino di 105 canti popolari registrati dall’autore, tra il ’77 ed il ’78, nel corso della sua prima ricerca etnomusicologica effettuata “sul campo”. “Indagine, peraltro, condotta assieme all’amico Pietro Sassu – racconta Morelli – nell’ambito di quella che era stata l’attività del Centro per l’educazione musicale e per la sociologia della musica voluto dall’Università di Trento in collaborazione con il Conservatorio della città”.

“Sono davvero molto felice di vedere realizzata questa pubblicazione che considero molto preziosa non solo per il suo valore culturale, ma anche per quello scientifico. – fa sapere Nicola Sordo – Infatti, i canti che sono contenuti nei due cd allegati attualmente nella nostra valle non si intonano quasi più. Eppure un tempo il canto popolare faceva parte della quotidianità ed era normale che si cantasse in famiglia, nelle osterie, nei masi o tornando dalla messa. “Ma anche nei filò – aggiunge il presidente dell’Ecomuseo del Tesino Luca Boso – dove a farla da padrone erano i proverbi, gli indovinelli, le filastrocche, le ninnenanne ed i canti rituali legati alle stagioni e agli eventi importanti della vita dell’uomo. Era lì, nelle stalle, luoghi caldi ed accoglienti, che giovani madri, nonne e uomini anziani raccontavano storie, miti, leggende o intonavano canti”.

“Con questa pubblicazione – conclude Nicola Sordo – recuperiamo pertanto dall’oblio una parte estremamente importante della nostra cultura, nella convinzione che questi canti riusciranno a suscitare nei tesini emozioni e sensazioni ormai dimenticate”. La serata di presentazione di sabato 8 dicembre  sarà, inoltre, arricchita dagli interventi musicali di Cantà Proman (Premana – LC), Cantori di Verméi (Vermiglio – TN) e Daltrocanto Duo (Padova) che per l’occasione riprodurranno dal vivo molti dei canti popolari appartenenti alla cultura e alla tradizione del Tesino.